Broker Future

Notizie


Futures USA in calo, Borse EU tengono

05/15/2013
Mentre le borse europee continuano il loro cammino in modesto rialzo (soprattutto l'FTSE Mib), Wall Street fa registrare un calo per i futures. Infatti, negli Stati Uniti vi è stato un calo delle richieste settimanali di mutui (ben il - ...
Leggi tutto

Azioni Radcom, scopriamole insieme

05/07/2013
Settimana straordinariamente positiva per la Radcom, azienda israeliana quotata al Nasdaq. L'azienda provider di servizi e soluzioni per telecomunicazioni si è aggiudicata un contratto multimilionario pluriennale. Alle 9:30 di Venerdà ...
Leggi tutto

Azioni Telecom, buon momento

04/30/2013
Per le azioni Telecom [1] una giornata che ha rispecchiato l'andamento della settimana. Una prestazione non eccezionale ma comunque positiva.Apertura a 0,62 con minimi e massimi tra 0,61 e 0,63 e chiusura a 0,62 con una performance giornal ...
Leggi tutto

In questo articolo parleremo dei broker futures quali punto di snodo fondamentale per l'investimento su questo tipo di strumento. A loro volta, anche i futures sono divenuti il punto cardine dell'investimento in azioni, ETF, indici e materie prime poiché sia le banche che i broker online offrono la possibilità di investire in questi prodotti finanziari tramite i CFD, un tipo di futures che ben si adatta ad un tipo di investimento rapido e sicuro.

Originariamente per investire con i future era necessario avere un conto presso una banca specializzata nel trading online. Oggi tutte le banche italiane offrono la possibilità di investire sui futures. Tuttavia essendo degli strumenti derivati, ci sono alcune banche che hanno strutture e piattaforme migliori e quindi più adatte. Il panorama dei servizi bancari per il trading online si è evoluto negli ultimi anni, anche per far fronte alla concorrenza dei migliori servizi offerti da broker futures presenti in europa. L'accesso al mercato dei future da parte dei broker è diverso da quello delle banche italiane.

Mettiamo a confronto un popolare broker online con la media delle banche:

 
Plus500

La maggior parte

delle banche

Strumenti di negoziazione Azioni, Valute (Forex), Materie Prime, Indici, gli ETF più richiesti
Visualizza tutti gli strumenti
Di solito azioni locali e americane
Azioni di tutto il mondo Disponibile Limitate
Conto demo Conto demo illimitato gratuito Demo non disponibile
Finanziamento minimo del conto 100 € Di solito alcune migliaia di Euro
Commissione di acquisto 0% 0,1%-0,5%
   

 

Le principali differenze sono:

 

  • Tipi di piattaforme
  • Velocità di esecuzione
  • Commissioni e costi applicati
  • Varietà di future tradabili

 

Solitamente le banche italiane offrono piattaforme base gratuite e piattaforme professionali ad abbonamento con una discreta velocità di esecuzione. Invece i broker future offrono piattaforme professionali gratuite, commissioni e costi di esecuzione dei contratti dimezzati e una maggiore disponibilità di future con cui poter fare trading online.

Infine un'altro aspetto importante è che i broker futures offrono anche le piattaforme demo, cioè piattaforme con soldi virtuali che permettono di allenarsi prima di effettuare investimenti con soldi reali. Si tratta dunque di un'importante opportunità per il trader che vuole testare le sue abilità o una nuova strategia di trading.

Per fare trading con i futures bisogna aprire un conto con un broker future. Il broker chiede al trader di effettuare un deposito iniziale a garanzia degli impegno presi. Questo deposito è chiamato margine iniziale (initial margin). I livelli minimi di margini iniziali sono fissati dalle borse con appositi regolamenti e si differenziano in base al tipo di future scelto per investire. Questo margine iniziale verrà poi utilizzato dal broker per aprire un “deposito di garanzia” (margin account) intestato al trader. Il trader in questo modo può investire a leva e il broker concede i servizi necessari per investire nel mercato future.

 

 

Post type: 
News
Tag: 
futures